Una comunità di senso

Vogliamo a tornare a pensare al nostro lavoro come una missione in grado di andare oltre la mera garanzia del credito e creare valore per l'impresa.

Abbiamo scelto un nuovo slogan per ripartire che pone la parola ‘futuro’ al centro del nostro lavoro. Per farlo c’è bisogno di tornare a pensare al mercato come comunità di persone e di storie, di individui che si riconoscano reciprocamente, una comunità di senso, come l’abbiamo definita, nella quale sia chiaro che il senso collettivo del convivere e lavorare sia legato da valori comuni centrati sulla dignità sociale e su una cultura del lavoro condivisa. In una comunità di senso le persone operano per il proprio sostentamento come è ovvio, ma al tempo stesso per costruire almeno in parte un capitale comune in grado di proteggere mutualmente la possibilità di ognuno di reinventarsi, crescere e durare nel tempo. Noi ci metteremo ricerca, impegno e competenze perché le basi su cui ricostruire questa idea di unità siano quelle adatte a confrontarsi con scenari e mercati in continua trasformazione. Possiamo tornare a parlare di futuro. Garantito!