30.000 € per le startup culturali e creative

La Regione Lazio attraverso il fondo della creatività per il sostegno e lo sviluppo di imprese nel settore delle attività culturali e creative mette a disposizione un contributo fino a 30.000€!

 

In cosa consiste l’agevolazione?

In un contributo a fondo perduto pari all’80% dell’investimento ammissibile fino ad un massimo di 30.000€.

 

Chi può richiederlo?

MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE (INCLUSI LIBERI PROFESSIONISTI):
• costituite non oltre 24 mesi alla data di pubblicazione dell’Avviso sul BURL;
• che hanno o intendono aprire una sede operativa nel Lazio;
• iscritte al Registro imprese della CCIAA competente per territorio e in regola con gli obblighi previsti dai regolamenti comunitari e dalle leggi nazionali e regionali.

PROMOTORI (PERSONE FISICHE) DI NUOVE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE:
costituitisi in impresa e iscritti al Registro delle Imprese con i requisiti di cui a lato (PMI costituende) entro 90 giorni dalla data di comunicazione della concessione del contributo.

 

Quali settori sono interessati?

  • Culturale ed artistico
  • Editoria
  • Architettura e Design musica
  • Comunicazione
  • Audiovisivo
  • Videogiochi e software
     


Quali spese copre il fondo?

Investimenti materiali ed immateriali e di funzionamento non inferiori a 15.000€.