Moneta complementare: il futuro si chiama fintech?

Si è tenuto presso la Camera di Commercio di Roma un convegno che ha trattato di moneta complementare, vale a dire uno strumento alternativo di pagamento.

All'incontro, promosso da CCIAA di Roma, Tibex e Cna Roma ha partecipato Massimo Amato, docente di management all'Universita Bocconi, che ha messo in evidenza come questi strumenti rappresentino anche uno strumento che "crea comunita' favorendo le economie locali.

La domanda che poniamo e ci poniamo è: siamo pronti ad un nuovo sistema finanziario alternativo alle banche e basato sul reciproco scambio e sulla collaborazione?

Probabilmente dobbiamo tutti cambiare punto di vista. Che dite?